In molti settori si sono tenuti e si terranno questo mese seminari sulla sicurezza informatica. Dopotutto, ottobre è il mese europeo della sicurezza informatica (ECSM). Il tema è chiaro: rimanere al sicuro online. Questo vale per cittadini e consumatori, ma anche per governi, aziende e Ecommerceattività. La sicurezza informatica e Ecommerce sono di grande importanza commerciale. Innanzitutto, i consumatori vogliono essere sicuri che le transazioni online siano protette in modo ottimale. Al minimo dubbio, salterà il tuo negozio online. In secondo luogo, non pensare che il tuo sito Web non funzioni a causa di un attacco hacker o di un malware. Ciò costa un fatturato diretto ed è molto dannoso per la tua reputazione.

Organizzando workshop, webinar e formazione e condividendo informazioni e migliori pratiche, l'Agenzia dell'Unione europea per la sicurezza informatica e la Commissione europea mirano a sensibilizzare sulla sicurezza online. Sottolineano che si tratta di una responsabilità congiunta e transfrontaliera, in cui tecnologia e comportamento vanno di pari passo. Inoltre, quest'anno la sicurezza informatica richiede un'attenzione particolare, perché la pandemia di Covid-19 sta accelerando la digitalizzazione della nostra vita quotidiana. Pensa al massiccio lavoro da casa, ma anche al boom di Ecommerce. A causa della corona, sempre più consumatori si rivolgono allo shopping online. Questa è una tendenza irreversibile.

Prevenire (reputazione) danni

La criminalità informatica provoca ogni anno miliardi di danni alla società. Mentre nel 2015 erano ancora circa tre miliardi di dollari nel mondo, per il 2021 il costo è stimato in più del doppio, sei miliardi di dollari† La criminalità informatica minaccia di diventare più redditizia del traffico globale di droga. Il danno ha molte facce. Ad esempio, non solo il denaro viene rubato direttamente, ma anche la proprietà intellettuale e i dati sull'identità. Inoltre, molti dati importanti vengono persi e la criminalità informatica incide sulla produttività delle aziende. La riparazione dei danni, come il recupero dei dati, costa un sacco di soldi, per non parlare del danno reputazionale.

Come accennato, il crimine informatico può colpire Ecommerce in due modi. Innanzitutto, i consumatori possono diventare vittime di negozi online fraudolenti. Ciò provoca un danno reputazionale all'intero settore Ecommerce e ti presenta come imprenditore individuale la sfida di dimostrare che il tuo negozio online o piattaforma è sicuro. In secondo luogo, c'è sempre la possibilità che la tua organizzazione sia vittima di un hack o di un malware. Con un hack i criminali possono accedere ai dati dei tuoi clienti, un attacco con malware rappresenta una seria minaccia per la continuità del tuo business online.

La consapevolezza come prerequisito per la sicurezza informatica e Ecommerce

I tipi di criminalità informatica che puoi facilmente incontrare nella pratica quotidiana sono phishing, malware e frodi con carte di credito. Molti negozi online e piattaforme sono ancora particolarmente vulnerabili a quest'ultima forma. Ma anche un attacco con malware è tutt'altro che improbabile. Il più piccolo codice dannoso che infetta il tuo software può avere gravi conseguenze. C'è anche un rischio che spesso viene sottovalutato. Vale a dire: errore umano. Anche una piattaforma finanziariamente potente come Amazon, che investe milioni in sicurezza, doveva essere ridotta all'osso nel 2018. A causa di un "errore tecnico" i dati personali e sensibili alla privacy dei clienti sono finiti per strada.

Naturalmente, la qualità di un percorso personalizzato del cliente è il fattore competitivo nell'attuale Ecommerce. Ma non è sufficiente costruire e mantenere la fiducia dei clienti. I clienti vogliono sentirsi al sicuro "nel" tuo negozio. In altre parole: vogliono sapere che non corrono alcun rischio, nemmeno quando condividono dati finanziari sensibili tramite il tuo sistema di pagamento. Il tuo sistema deve essere al cento per cento sicuro essere. Ecco perché la sicurezza informatica richiede un'attenzione permanente. Non solo ad ottobre, durante il mese europeo della sicurezza informatica, ma tutto l'anno.

Scegli una piattaforma con dimostrabili garanzie di sicurezza

Poiché la sicurezza informatica e Ecommerce sono indissolubilmente legati, è consigliabile tenere conto dell'importanza di un ambiente sicuro per il cliente sin dai primi passi. Che inizia già con il selezione della tua piattaforma. Non importa se sei un nuovo utente di Ecommerce, se desideri gestire più siti Web o se stai pensando di sostituire la piattaforma. Verifica attentamente se la piattaforma che preferisci e il modo in cui il software è disponibile (Open Source o SaaS) ha garanzie di sicurezza dimostrabili integrate. E soprattutto: garanzie di sicurezza a prova di futuro, perché i cyber criminali diventano sempre più intelligenti. Negozio web o piattaforma B2B, il tuo sistema deve essere a tenuta stagna. Ciò richiede una tecnologia superiore, in grado di inclinare rapidamente la bilancia verso soluzioni SaaS.

Anche se ormai tutti ne sono consapevoli, lo sottolineeremo ancora. Tra tutte le misure che contribuiscono allo shopping online sicuro, ce ne sono due che non dovrebbero mancare nella sicurezza informatica e Ecommerce. Prima di tutto questo è HTTPS, esso protocollo di trasferimento ipertestuale sicuro. Il tuo sito non è ancora conforme? Quindi questo ha la massima priorità assoluta. In secondo luogo lo è Secure Socket Layer (SSL) o più recente Sicurezza del livello di trasporto Certificato (TLS) d'obbligo.

7 consigli per la sicurezza informatica e Ecommerce

Puoi anche migliorare la sicurezza del tuo ambiente web in vari modi. Diamo alcuni suggerimenti per la sicurezza.

  1. Proteggi la tua porta d'ingresso: utilizza robusti protocolli di autenticazione per ridurre il rischio di infettare il sistema back-end e il CMS.
  2. Ricontrolla i dati dei clienti: con l'uso di strumenti di controllo specializzati per le attività di accesso, riduci il rischio di furto dei dati sensibili dei clienti.
  3. Utilizzare solo server Web protetti in modo ottimale. La massima attenzione alla sicurezza durante l'installazione e la configurazione dei server web riduce il rischio di frode delle password.
  4. Garantire la massima igiene – Prestare attenzione ai plug-in che non sono necessariamente necessari e rendere tutti gli aggiornamenti disponibili in modo tempestivo.
  5. Scegli un sistema di pagamento sicuro (certificato) collaudato: ogni passaggio aggiuntivo di autenticazione e verifica contribuisce alla sicurezza.
  6. Crea consapevolezza della sicurezza informatica tra dipendenti e clienti: se tutti sanno cosa stanno facendo, le possibilità di abuso sono minori.
  7. Avere un solido sistema di backup e ripristino: preparati allo scenario peggiore per garantire la continuità della tua attività.

Sono suggerimenti che aiutano a rendere la vita online più sicura. Ma basta? Non è mai abbastanza. I criminali informatici stanno diventando più intelligenti, i sistemi stanno diventando più intelligenti e quindi più sensibili e un numero crescente di consumatori sta optando per l'online, anche sotto l'influenza della crisi del coronavirus. Ciò significa che la sicurezza informatica e Ecommerce rimangono un tema che richiede un'attenzione permanente e le giuste scelte. Siamo felici di essere al vostro servizio dal nostro competenza specialistica Ecommerce/IT.